SESSO GAY DA PIACERE A PREOCCUPAZIONE

Caro Project,
è da circa un mese che ho trovato il tuo forum, negli ultimi giorni ho letto due post sul tema della coppia gay (“Amore gay e scelte di coppia” e “Gay ed elogio della solitudine”) e allora ho pensato di scriverti, perché quei due post mi hanno fatto molto riflettere. Io sono un 29enne di una grande città del nord e circa 4 anni fa mi sono innamorato di un ragazzo che aveva allora 20 anni e ne ha ora 24, qui lo chiamerò Marco, che non è il suo vero nome.

Io non sono mai stato uno con la fissa del sesso, mi piace, questo è un fatto, ma lo considero una componente tra le altre della vita di una persona. Direi anzi che sono stato sempre piuttosto imbranato in fatto di sesso. Quando ho incontrato Marco avevo 25 anni e non ero mai stato con un ragazzo, non avevo nemmeno cercato accanitamente le occasioni, semplicemente non era mai successo, nelle rare occasioni in cui l’ipotesi di fare sesso era più realistica, ho evitato scrupolosamente di farmi coinvolgere, un po’ perché quei ragazzi non mi attiravano troppo e un po’ perché non volevo rimanere incastrato, ma non per dedicarmi a fare la bella vita, solo per evitare di finire in meccanismi dai quali è difficile uscire.

Ho conosciuto Marco per puro caso in ambienti legati al volontariato. All’inizio non pensavo nemmeno che fosse gay, mi stava simpatico in modo istintivo e poi era, per me almeno, il tipico bel ragazzo, cioè era fisicamente il ragazzo dei miei sogni. All’inizio abbiamo parlato molto e mi è piaciuto subito anche se era un po’ nevrotico e molto determinato, con le sue idee ben piazzate in testa.
Abbiamo cominciato ad uscire insieme per i motivi più banali, poi mi sono reso conto che la cosa stava evolvendo, mi stringeva la mano per un attimo di troppo, mi guardava fisso negli occhi, si prendeva qualche piccola libertà e soprattutto si appoggiava a me, chinava la testa sulla mia spalla. Spesso lo accompagnavo a casa e restavamo a parlare per ore soprattutto dei suoi problemi con i suoi genitori, che letteralmente non sopportava, ma dovrei usare un’espressione molto più forte. Quando i genitori lo chiamavano al telefono
rispondeva proprio con rabbia, in modo astioso.

Poi ha cominciato ad esserci tra noi anche contatto fisico, l’iniziativa era sempre sua, a me la cosa faceva piacere e piano piano siamo arrivati ai primi contatti esplicitamente sessuali e poi proprio a passare insieme nottate di sesso. Rimanevo impressionato e incantato da quanto potesse essere coinvolto, per me la cosa più bella era vederlo partecipare in modo totale, in sostanza è stato un bellissimo periodo, è durato cinque o sei mesi, poi gradualmente ha cominciato a dirmi che non era soddisfatto, che mi voleva bene ma che aveva bisogno di altro. Io non sapevo che cosa rispondere ma alla fine ho cercato di facilitargli il distacco. Si è messo con un altro ragazzo e ce l’ha messa tutta per fare funzionare la storia con quest’altro ragazzo ma dopo un po’ di mesi ha lasciato anche quel ragazzo. È tornato da me e io ne ero felice, ma mi ha detto che da me voleva solo sesso e che la vita di coppia non era cosa per lui. Io ho pensato che quello fosse magari un atteggiamento momentaneo e che poi il nostro rapporto sarebbe maturato in una vera relazione di coppia, ma non è successo così, si è trovato altri ragazzi, anche questi solo per fare sesso e ha continuato a farlo anche con me, con me sempre col preservativo, con gli altri proprio non lo so anche se ho cercato di insistere molto perché non mettesse nei guai.

Il nostro rapporto è andato avanti ma certe volte mi trovo in un forte imbarazzo perché voglio un mondo di bene a questo ragazzo ma temo di essere per lui solo uno sfogo sessuale, so che non è così e che tra noi c’è qualcosa di forte o almeno credo che si sia, ma non riesco a capire la sua smania di sesso per cui penso che accetti anche dei rischi pur di fare sesso quando ne sente la necessità. Mi cerca sempre e solo per avere rapporti con me, la cosa in teoria sarebbe pure gradevole ma oltre certi limiti comincia a preoccuparmi, non so che cosa rispondergli, anche perché certe cose mi spiazzano parecchio. Per lui il sesso sembra quasi un sostituto dell’affettività della quale non vuole nemmeno sentire parlare. Se lo chiamo io mi dice che sono un ipocrita che dice di non essere interessato al sesso ma che poi lo chiama solo per quello. Tende a leggere qualsiasi discorso che gli faccio come una richiesta implicita di sesso, come se uno non potesse essere interessato a lui come persona ma dovesse avere per forza una finalità sessuale. Io ho paura di deluderlo, di scoraggiarlo di allontanarlo da me ma lui mi dice che non lo cambierò e che lui è fatto così e ha le sue esigenze e che se voglio stare con lui può essere solo così. Anche se penso che in fondo il legame che c’è tra noi abbia anche radici affettive tutt’altro che superficiali.

Marco è una ragazzo che ha una dignità, che non mi ha mai messo in difficoltà con nessuno, ma è come se per lui il sesso avesse un valore enorme, come se fosse una specie di riscatto da una vita che non deve averlo gratificato molto. Tante volte mi ha detto che su di lui ho cercato di costruire un personaggio ma che quel personaggio non ha nulla a che vedere con la sua realtà che è molto più elementare e molto più di basso livello.

Project, io non voglio un altro ragazzo, voglio solo lui, anche a metà, anche se mi dovessi adattare a situazioni che non sono affatto quelle che sarebbero ideali per me, ma mi chiedo che cosa posso fare per lui, lo vedo scontento, nevrotico, anche se dice sempre il contrario. Se gli dico “ti voglio bene” alza il sopracciglio e mi dice: “ Tu non hai capito proprio come sono io!” Però ci sentiamo ogni giorno o quasi… insomma, Project, non so proprio come comportarmi con lui, cerco di assecondarlo ma facendo così perdo anche la mia spontaneità e lui se ne accorge e reagisce male. È possibile che il sesso diventi addirittura una preoccupazione? Io penso che sia proprio quello che mi sta succedendo.

__________

Se volete, potete partecipare alla discussione di qusto post, aperta sul forum di Progetto Gay:

http://progettogayforum.altervista.org/viewtopic.php?f=23&t=4737

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...