ETERO E MASTURBAZIONE GAY

Dunque, Project,

ho leggiucchiato il forum e poi mi sono deciso. Premetto che sono uno che non si fa troppi problemi col sesso. Ho 31 anni, sono sempre stato etero nel senso che ho avuto la ragazza da quando avevo 16 anni. Con le ragazze ho fatto sesso da quando ero giovanissimo e mi ci trovo tuttora benissimo, ma c’è un però, cioè da quando ho cominciato a masturbarmi (quasi 20 anni fa) le mie fantasie sessuali sono rivolte solo ai ragazzi. Ho letto quello che dici tu sulla masturbazione come primo indice si orientamento sessuale ma francamente non sono d’accordo. Io mi sento etero, sono etero, cerco le ragazze, faccio sesso con le ragazze e in modo molto soddisfacente e non ho mai pensato che avrei potuto fare sesso veramente con un ragazzo. La masturbazione non è come dici tu una forma di vera sessualità, a me sembra soprattutto uno sfogo fisiologico, diciamo una specie di tranquillante naturale, e in fondo non mi sembra che abbia nessun peso nella vita reale. Cioè masturbarsi pensando ai ragazzi ed essere etero al 100% (perché io lo sono!) non mi sembra affatto una contraddizione e poi, credere come fai tu che quando c’è contrasto tra la vita di coppia (etero) e la masturbazione (gay) la masturbazione abbia un valore maggiore in termini di orientamento sessuale mi sembra proprio paradossale. Il sesso vero si vive in due! Dimmi se sbaglio. Sono andato a studiarmi un po’ le statistiche sulla sessualità, quelle che hai messo tu. Lì risulta che quando un ragazzo si innamora non va più sui siti di incontri, e questo lo posso capire benissimo, ma risulta pure che continua comunque a cercare porno per masturbarsi, il che significa che la masturbazione va per la sua strada anche per i ragazzi gay, del tutto indipendentemente dal fatto che sono innamorati o no! E questo mi mette al sicuro da altri dubbi, perché se i ragazzi gay possono avere una masturbazione del tutto separata dalla loro vita affettiva, allora anche io, che sono etero, posso avere benissimo una masturbazione del tutto separata dalla mia vita affettiva perché le due cose non hanno in pratica nessun rapporto tra loro. E questo mi risolve se mai il problema non del fatto che mi masturbo con fantasie gay, ma del fatto che non mi masturbo pensando alla mia ragazza (la stessa ragazza da 4 anni) cosa che comunque non mi sembra affatto necessaria perché io ho con lei una vita sessuale di coppia molto intensa. Tu usi l’espressione “masturbazione affettiva” ma in pratica è una contraddizione in termini, o meglio ci può essere quando sei solo, quando la ragazza non ce l’hai, allora le cose te le puoi anche sognare, ma quando la ragazza ce l’hai e con lei le cose vanno benissimo sotto tutti i punti di vista non c’è nessun bisogno che ti masturbi pensando a lei. Insomma ti scrivo perché su quello che dici i conti non mi tornano, secondo te io dovrei essere gay al 100%, da quello che ho capito, ma io mi sento etero al 100% e mi sembra che non ci sia proprio nessuna ragione seria per metterlo in dubbio. Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi. Se vuoi, pubblica questa mail, potrebbe essere interessante.

M. A.

_________

Se volete, potete partecipare alla discussione di questo post aperta sul Forum di Progetto Gay:

http://progettogayforum.altervista.org/viewtopic.php?f=17&t=678&start=0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...