NON VOGLIO ESSERE GAY

Ieri sera ho avuto da Giorgio (20 anni, milanese D.O.C.) l’autorizzazione a pubblicare questa sua mail. Ci conosciamo da un mese, lunedì 28 aprile 2008 mi ha inviato la mail che riporto qui di seguito. Sabato 3 maggio ci siamo sentiti in chat, una chat molto accesa ma molto autentica. Grazie Giorgio!

Ciao Project,

ti ho cercato lunedì sera. Lunedì sera mi andava di parlarti ma tu non c’eri! Hai tentato tante volte di coinvolgermi, in 15 gironi mi hai scritto cinque volte e ce l’hai messa tutta per mettermi di buon umore. Sei un bravo ragazzo pure tu, in fondo, ma c’è una cosa in te che non mi piace: sei gay, se fosse solo una questione tua mi sarebbe del tutto indifferente, ma no, per te essere gay è una cosa buona, è questo che non accetto. Su questo forum ci sono venuto, forse sono stato stupido a farlo, ma sono stato ancora più stupido quando ti ho dato il mio contatto. Ma che mi potevo aspettare da te? È stata una stupidaggine enorme. Uno che gestisce un sito come il tuo con l’essere gay ci si identifica proprio. Con te ho parlato due volte, ma ci siamo stati in due volte più di sei ore, quelle maledette sei ore! Ma perché non capisci che uno può benissimo non volere essere gay? Va bene, puoi anche esserlo, ma non lo vuoi essere, ecco questo tu non lo capisci. Per te i gay sono santi, quando parli dei ragazzi del forum sei quasi ridicolo, a quelli di te non gliene frega niente! Vengono sul tuo forum come vanno su tutti gli altri, e ci vengono per una ragione sola, ma tu ancora non l’hai capito. Non ce l’ho con te ma con quello che rappresenti, almeno con quello che rappresenti per me, tu mi vuoi fare vedere la faccia pulita dell’essere gay, ma perché? Che te ne frega? Non ho capito! Tu non mi devi mica salvare! E salvare come? Facendomi sentire gay e pure contento di esserlo? Ma se voglio essere gay o no sono affari miei, ma perché dovrei ragionare come te? Se sarò felice o no sono affari miei, tu non c’entri affatto, e invece stai sempre lì a dire che gay è bello, ma ti rendi conto delle cavolate che dici? Io te lo ripeto non ce l’ho con te, quando abbiamo parlato sono stato bene, tu ce l’hai messa tutta, va bene, lo so, questo te lo riconosco, però tu non vuoi capire che mi fai rabbia, con te ci litigherei per ore perché ci sono cose che non vuoi capire. Io non vedo nessuna ragione per essere gay, se mi succede non voglio che mi succeda! Sarò pure padrone di fare di me quello che voglio! Prima di quelle maledette sei ore di chiacchiere io stavo bene, c’avevo dei punti fermi, poi ti ci sei messo in mezzo tu (e mi fa rabbia che sono io che sono venuto a cercarti) e adesso è tutto un casino, m’hai messo in testa una confusione pazzesca. Poi lunedì ti cerco e non ci stai! Ma cavolo! Sei stronzo fino a questo punto! Ma dove stavi? Vabbe’ sei un rompicoioni di prima categoria, mi fai dire una marea di cazzate! Però non puoi combinare casini e sparire, hai capito? Adesso cerca di farti perdonare. G.

__________

Se volete, potete partecipare alla discussione di questo post aperta sul Forum di Progetto Gay: http://progettogayforum.altervista.org/viewtopic.php?f=17&t=55&start=0

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...