AMORI IMPOSSIBILI – dialogo gay liberamente ispirato a fatti reali (o quasi)

– Impossibile? E che vuol dire impossibile? … Certo, se parti con un modello per la testa… e ti fissi su quello, tutto il resto ti sembra impossibile.
– Mah… tu puoi dire quello che vuoi ma certe cose vanno proprio al di là del buon senso… ma scusa… ma sei uscito di cervello?
– Può darsi… scusa eh… ma per te che cos’è l’amore?
– Senti… io non sono in vena di chiacchiere stasera… si vede che qualcosa ti frulla nel cervello… fai troppo bla bla e quel bla bla è sospetto… cioè manco sospetto, me l’hai detto proprio tu… ma scusa… ma che vuoi che gliene freghi a quello… quello la vita sua ce l’ha… mettitelo in testa!
– E se non ce l’ha?
– Se non ce l’ha adesso stai sicuro che se la trova… uno come lui… non ti preoccupare che ho capito perfettamente di chi stai parlando, uno come lui non c’ha proprio bisogno di stare a cercare a te! Ma ti sei visto allo specchio? Io a lui l’ho visto … Ma che tu ti vuoi mettere con lui? Ma lascia perdere…
– Sì, vabbe’, però ci stanno pure tante cose che tu non consideri…
– E sarebbe?
– Mi dice che quando sta con me si sente sereno…
– Embe! … questo lo dicevo pure io a mia nonna!
– E tu che gli dici?
– Io gli dico che le chiamate sue le aspetto!
– Vedi! Tu lo provochi! Tu la rispostina dolce dolce la vai cercando e lui te la dà… Mi vuoi bene nonna? … Sì bello, ti voglio tanto bene! … a me mi sa tanto che il tono è questo…
– Mah! … ma tu devi sempre distruggere tutto, lo so che vista razionalmente c’hai ragione tu, però delle cose di fondo in comune ci stanno… io lo sento che ci stanno…
– Ah… tu sì… tu parti sempre in quarta! Il problema è che a lui non gliene frega niente… e a te ti sembra un problema da poco…
– Ma non è vero che non gliene frega niente! … quando parliamo stiamo benissimo non solo io, pure lui… m’ha detto che m’ha pure sognato…
– Che t’ha detto? Ma sei sicuro che c’ha tutte le rotelle a posto? Perché se dice cose del genere mi sa che sbarella proprio…
– E m’ha detto pure che quando sta con me si sente come quando stava col suo ex.
– Appunto! Il suo ex l’ha piantato e farà così pure con te!
– E allora, scusa che mi chiama a fare?
– E che ne so… starà solo, non lo so, non c’ha dove sbattere la testa… tutto può essere…
– Ma non è che per caso su di me ci potrebbe avere fatto un pensierino?
– Ma vattene! Ma che stai a dire… ma solo a te ti possono passare per la testa cose del genere…
– Ma lui il sogno me l’ha raccontato… era bellissimo…
– Ma ti sta prendendo per i fondelli! … e svegliati! Mannaggia… ma con che razza di broccolo mi dovevo mettere io!
– Ma tu dici così perché sei geloso…
– Io? … ma magari ti si piglia!
– Adesso se dici così mi offendi…
– Scusa, dai, era una cosa detta per darti una sveglia… tanto lo so che non mi molli… magari tu scappi pure per un po’ ma poi torni sempre all’ovile… ma dove scappi! … Tu ci provi… e vabbé! E poi sempre qua torni… Comunque non ti ci fissare… poi passa… e lo sai pure tu che poi passa… Senti… che ti faccio per cena? Spaghetti al tonno o spaghetti col pesce?
– Scusa e che differenza c’è? … No, no, no! Non me lo spiegare…
– Te l’ho spiegato mille volte ma tanto tu non lo capisci… oh… vai! … Il telefono!
Due ore dopo
– Mannaggia… era ora! Qui s’è gelato tutto…
– Scusa, scusa, scusa, ma non potevo chiudere prima…
– Mh! Vabbe’, abbiamo capito… io domande non te ne faccio tanto ti si legge in faccia!
– Tu dici che sono cose impossibili eh? … A me mi sa proprio di no!
– Almeno ti vedo sorridere un poco… che tu stai sempre di cattivo umore … poi quando ti telefona quello… vabbe’…
– Però ci sto proprio bene… e pure lui, non è una cosa a senso unico…
– Adesso una cosa sola ti voglio dire… ma te la devo dire con tutto il cuore perché non voglio correre dopo a raccattare i cocci… non ti illudere! … Vabbe’ è un bravo ragazzo… me ne hai riempito la testa… tu ci stai bene… lui ci sta bene… ma non credere alla befana, bello mio! Lascia perdere prima che ti cacci in qualche altro pasticcio… e non te lo dico per gelosia, tanto oramai tra noi certe cose sono morte e sepolte… e poi…ricordati che non gli devi dare corda! Che non gli devi fare perdere tempo! Che il tempo lo più impiegare molto meglio in tante altre cose e con tante altre persone! devi avere un po’ di senso di responsabilità che magari quello ci crede pure a tutte le stupidaggini che gli dici tu… si crede chissà che cosa e alla fine che cosa si ritrova?
– Che cose si ritrova? Si ritrova a me…
– Eh! … come avessi detto il principe azzurro… eh sì… proprio a te si ritrova… e mangia che è tutto freddo! … dai… sempre a chiacchierare, sempre a chiacchierare! Mo’ questo te lo sei messo in testa e chi te lo toglie più?
– Ma sei geloso?
– Beh… eh! Un pochetto sì… ma non ti credere sai… poco poco… mo’ vattene va’, non fare così… non c’è bisogno che mi dai lo zuccherino… ormai lo so come sei fatto… basta basta! Ma tu una cosa me la devi promettere…
– Che cosa?
– Che tu a lui lo tratti bene, perché è un bravo ragazzo… e guai a te se ti permetti di fare il cretino con lui come fai con me! Se tu non lo tratti bene… quando è vero Iddio… ti cavo gli occhi!
– Ma non è che niente niente… eh?
– Scusa, non ho capito! Tu si e io no? E mica te lo sei comprato!
– Ah! Mo’ ho capito come stanno le cose! … ma non era impossibile? O no?
– Adesso basta! Abbiamo chiacchierato pure troppo! … Però ricordatelo, bello mio… piedi per terra… lo dico per lui mica per te… se tu caschi ti raccolgo io… ma se casca lui chi lo raccoglie? Hai capito?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...