COMMENTO DI LOKI AL POST – COMING OUT – CORAGGIO O INCOSCIENZA

Concordo pienamente con quanto descritto da Progettista: effettivamente ci sono due diversi esiti di coming out per due diversi tipi di ragazzo gay.
Io, personalmente, mi ritrovo nella categoria "ragazzo gay, non dichiarato, in famiglia leggermente omofobica, quasi fidanzato e non economicamente indipendente".
Secondo me però c’è da aggiungere una cosa.
Cosa spinge un giovane ragazzo gay a cercare il coming out? Ne meno ne più del motivo che descrissi in un commento precedente o nella mia lettera di babbo natale: un po’ di serenità.
Il fatto è che noi gay, non dichiarati, essendo spesso in circostanze sfavorevoli al coming out, siamo, come dire, condannati ad una doppia esistenza fatta di bugie, omissioni…
Praticamente viviamo su due binari paralleli. A volte, addirittura, questi binari vanno in direzioni opposte e allora diventa difficile tenere il passo con la nostra vita di tutti i giorni. Questo ci porta sconforto, confusione, ci fa rischiare anche di essere scoperti. E noi abbiamo paura di essere scoperti, perché abbiamo paura di essere rifiutati dalla famiglia che è sostanzialmente l’elemento più importante di sostegno per noi.
Per fare un esempio posso proporre me stesso. Ora che ho trovato un ragazzo preziosissimo per me, ho intenzione di investire su di lui e su di un bellissimo rapporto, il più duraturo possibile. Non rinuncio al mio sogno. E siamo tutti e due coscienti delle difficoltà in atto.
Per me sostanzialmente significherà dividermi in due persone:
Il bravo figliuolo: lavora, torna a casa a mangiare, va in palestra e la sera esce con gli amici.
Il ragazzo gay: lavora, torna a casa a mangiare, si eclissa quando il suo ragazzo lo chiama al cellulare. Va in palestra e se riesce ad incastrare bene gli impegni familiari, si vede col suo ragazzo. I suoi genitori non sapranno mai che dormirà con lui. Forse perché dirà loro di essere andato in discoteca…
E questo modo di vivere mi peserà parecchio… Perché come tutti ho paura di fare coming out: paura di essere rifiutato dalla mia famiglia in un momento in cui di questa non posso fare a meno…
E’ una cruda verità…
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...