CAREZZE

CAREZZE
 
cadono dalla tettoia gocciole pesanti
sull’asfalto bagnato,
non c’è nessuno,
sediamo vicini
tenendoci per mano,
un cane un po’ bagnato
ci guarda
con occhi di timida dolcezza,
si accuccia,
guarda in giro,
si stende col muso lungo in terra,
gli sorridi,
si avvicina,
anche lui
cerca in fondo
soltanto una carezza.
 
14/3/1979
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...