AVVERTENZE PER L’USO DI PROGETTO GAY

Ho dato a questo post un titolo da foglietto illustrativo annesso ad un medicinale e il motivo c’è. E’ vero che Progetto Gay è un eccellente antidoto contro la solitudine dei gay, nessuno può rendersene conto più di me che ci vivo dentro dalla mattina alla notte fonda tutti i giorni! Io non so più che cos’è la solitudine e certe volte non ce la faccio (con mio grande rammarico) a rispondere a tutte le chiamate in chat che ricevo. Immagino che, forse in scala diversa, accada lo stesso anche ai ragazzi del blog che ormai hanno costituito un vero e proprio gruppo… tanti nuovi amici da conoscere, tante cose nuove da scoprire… ma anche, e questo lo devo dire, pure se mi costa dirlo, tanto tempo sottratto ad altre attività. Adesso, che io vada a aletto alle tre e mezza di notte tutti giorni, o che in certi giorni passi anche 14 ore di fila in chat, per me, è un problema relativo… ma per voi non è così e temo gli effetti negativi del sovradosaggio: troppa chat, troppo blog, in sostanza troppi diversivi alla vostra vita reale… non dico affatto che i ragazzi del blog non siano vita reale, anzi! E’ più che evidente che per ragazzi gay non abituati a parlare con altri ragazzi gay, il gruppo che si è costituito è importantissimo a livello affettivo, si creano amicizie, simpatie, e in qualche caso ci si rende conto che creare amicizie o simpatie non è facile, e tutto questo è altamente positivo, ma, indubbiamente si sottrae tempo alle attività della vita ordinaria, cioè allo studio, al lavoro, alla vita di famiglia, che sono elementi essenziali nell’equilibrio complessivo di una persona. Il blog e la chat hanno una funzione ma la vita ordinaria ha anche altre esigenze. Se un ragazzo gay sta a disagio quando è solo, quando non può parlare liberamente di sé… può avere il piacere di scoprire Progetto Gay e di entrare il contatto con i ragazzi che lo commentano, e tutto questo è utile, ma un ragazzo, e tanto più un ragazzo gay, deve soprattutto pensare seriamente al futuro, agli studi, al lavoro, e crearsi una sicurezza economica che gli permetta di essere effettivamente libero, almeno nei limiti del possibile, anche in prospettiva di un periodo che in genere i ragazzi vedono proiettato in un’epoca lontanissima, che comunque prima o poi arriverà, quello della vecchiaia e, ve lo dico per esperienza, se un ragazzo gay vive male per mancanza di liberà, un vecchio gay vive forme di solitudine che possono essere distruttive, perché non ha intorno una famiglia e spesso non ha proprio più nessuno. Quando si trova in quelle condizioni, se in gioventù ha provveduto a costruirsi una dignitosa condizione economica, potrà vivere più tranquillo, senza l’ossessione delle bollette e delle scadenze… altrimenti per lui la vita sarà più dura. Quindi, certo, W Progetto Gay! … ma soprattutto W i Ragazzi del blog! … loro sono il fine, non il mezzo… il valore vero siete voi e adesso permettetemi un piccolo grande sfogo… una cosa vi voglio dire con la massima forza: non credere a falsi idoli! La parola gay, purtroppo viene spesso usata a sproposito come specchietto per le allodole da venditori di fumo, che in cambio del fumo che vi danno vi possono mettere in pasticci veramente enormi. Che cosa vi propone questo blog e che cosa potete trovare nella vita reale e talvolta pure in rete? Progetto Gay non vi chiede chi siete e garantisce il vostro anonimato che vi permette di sparire quando e come volete, quindi diffidate di chi vi chiede dati, informazioni o impegni. Progetto Gay, non vi promette nulla, se non un dialogo onesto e la possibilità di prendere liberamente contatto con i ragazzi del blog, quindi diffidate di chi vi promette un mare di cose belle, studi facili, lavoro facile, guadagno facile, ricordatevi che nessuno vi dà niente per niente e che un ragazzo gay giovane può essere allettato con le lusinghe ma può essere anche ricattato. State molto attenti agli ambienti che frequentate. Dove c’è molto fumo, in genere c’è poco arrosto. Osservate i comportamenti delle persone e tiratene le conseguenze, pensate sempre prima di agire. Ricordatevi che la delinquenza esiste e per un ragazzo gay più che per un etero, una volta entrato in un brutto ambiente è difficile uscirne. Non fidatevi di persone di livello sociale troppo diverso dal vostro, di età troppo diversa dalla vostra, di persone che davanti a voi ostentano potere e ricchezza, non fidatevi di che spende centinaia di euro per fare colpo su di voi. So benissimo che Progetto Gay è solo un blog e che io sono solo un uomo che va verso la vecchiaia, ma io ai miei ragazzi ci tengo e, a costo di sembrare uno che predica, dico quello che penso. Ragazzi! Cervello in testa! … sempre!!! Non ci buttiamo via! Perché la vita nostra possiamo costruirla solo noi con la fatica e con l’impegno nello studio e nel lavoro, coltivando amicizie che siano vere amicizie, con gente che ci vuole veramente bene. Tutta questa predica ovviamente ha un motivo concreto e la rifarei mille volte e ne riempirei il blog, perché a queste cose ci credo veramente!! Grazie Ragazzi, vi voglio bene!
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...