ALTRI MODI DI ESSERE GAY E BISEX E RAGAZZI GAY GIOVANISSIMI

Le mie esperienze di chat sono per me un specie di bagno di realtà, talvolta un po’ traumatico. Mi rendo conto che nella mia lunga esperienza di gay non più giovane ho, più o meno consciamente, operato una selezione di persone o, dovrei dire semplicemente che si è creata una selezione forte di persone intorno a me. I miei amici, coetanei o anche molto più giovani di me, hanno tutti delle affinità caratteriali profonde con me, sono in sostanza amicizie non dissonanti. Molti dei miei amici si conoscono e si stimano, tra noi esiste una chiarezza di fondo che rende i nostri rapporti gradevoli, gay o etero che si sia, ci si vuole bene e ci si vuole bene veramente. Ebbene, in questo limitato (se vogliamo) sottoinsieme del mondo gay (e non solo) c’è un’idea di fondo, cioè che il sesso sia una cosa bella quando è un modo per creare un contatto più forte tra due persone: in altri termini il sesso è il coronamento di un rapporto affettivo ed ha senso solo in quel quadro e, ancora di più: possono esistere rapporti affettivi bellissimi anche senza sesso, anche gay-etero anche tra gay e donne. In sostanza il primato assoluto spetta al contatto umano profondo, di cui, secondo il mio punto di vista, la sessualità intesa come contatto esplicitamente sessuale fisico “può essere” (e non è detto che sia), quando è possibile, il coronamento. Nel mio privato ci sono esperienze di rapporti affettivi fortissimi nei quali la sessualità concreta non ha e non può avere nessuno spazio, pure se è ovvio che c’è una molla “anche” di natura sessuale in rapporti del genere. Alcune ragazze che hanno commentato questo blog (Stella) hanno scritto (anche sui loro blog) cose interessantissime, queste ragazze hanno una sensibilità che un gay può trovare almeno parzialmente affine e ricevere commenti del genere mi gratifica molto, con queste persone si capisce che un dialogo serio c’è. Per non dire dei ragazzi con i quali sono in chat che sono, per me, un elemento fondamentale di serenità e di soddisfazione affettiva profonda. Ieri sera sono stato a parlare per ore con un ragazzo che avevo conosciuto tempo fa tramite questo blog e la cosa è stata bellissima, la libertà di espressine era assoluta come la fiducia reciproca… intendo dire che in momenti del genere anch’io parlo di me senza remore perché ho la sicurezza essere capito. Con questi ragazzi, è ovvio, si crea un rapporto serio, che ha una consistenza affettiva non secondaria sia nella loro vita che nella mia. Si tratta di contatti con ragazzi che probabilmente non conoscerò mai di persona… ma anche in chat si arriva a create un rapporto serio e questo per me è estremamente importante. Io sto andando verso il declino della vecchiaia e poter pensare che posso avere una funzione per dei ragazzi giovani, per me, è una spinta verso la vita. Se avessi figli così mi sentirei felice (questo l’ho già detto) e quello che si ritrova in chat è proprio un clima di tipo sostanzialmente familiare… con un modo libero e molto bello di scherzare, con l’attenzione reciproca a non invadere e a mostre in ogni caso che si è felici di stare in chat… Ogni tanto, durante queste lunghe chat pomeridiane e serali, mi arrivano chiamate in chat di altre linee… e quello che sento mi sconvolge… ragazzi anche giovanissimi “non gay” che vogliono “provare” ma solo sesso! Ieri con uno di questi c’è stato un minimo scambio di idee, mi ha spiegato che a lui interessava solo il sesso… un ragazzo giovane “etero” che vuole provare… per vedere com’è il mondo gay! … Provare?! … Ho cercato di dire la mia ma non c’era nulla da fare. Voglio sottolineare che si trattava di un ragazzo bene educato e rispettoso nei miei confronti, ma gli sembrava strano che un gay (gli avevo detto la mia età) pensasse che il sesso ha senso solo nell’ambito di un rapporto affettivo serio e mi ha ribadito che per lui il sesso viene prima… poi si è defilato, perché era tardissimo, ma lo ribadisco, in modo sempre educato. Questo ragazzo era etero… secondo lui forse un “etero curioso” … ma come fa un ragazzo giovane, ma non un ragazzino, a pensare che una esperienza gay sia solo un tipo particolare di comportamento sessuale? Ma dove le hanno lette cose del genere! Pochi secondi fa mi è capitato in chat un ragazzo giovanissimo… conversazione di pochi minuti… gli ho detto che era molto (troppo giovane) e che le chat sono un ambiente che può essere pericoloso ed è sparito subito. Che cosa cerca un ragazzo in una chat, cliccando su un nick gay come il mio? In questo caso il profilo lascia pensare che si tratti veramente di un ragazzo giovanissimo (c’era la data di nascita, la foto e altri elementi). Un ragazzo di quell’età, o cerca “esperienze” e può andare incontro veramente a brutte esperienze, oppure si può sentire talmente solo nel suo essere gay da cercare comunque un contatto anche tramite una chat (sul mio profilo non c’è l’età) e questo mi rattrista moltissimo, perché se questi ragazzi trovassero una possibilità di parlare e di essere se stessi in un modo adeguato alla loro età, crescerebbero sereni nel loro essere gay… e invece comincia la ricerca di strade alternative… di chat… di contatti improbabili… pensate al gioco delle identità! … Quanto potrebbe essere facile giocare con questi ragazzi prendendoli in giro e ingannandoli con foto e discorsi accattivanti… e invece, se dici a uno di loro che deve stare attento a non mettersi nei guai… ti chiude la chat perché ha paura di te! … Ha paura di sentirsi dire le cose come stanno… Ma perché questi ragazzi giovanissimi credono ancora alla befana? E perché quelli più grandi credono ancora nel sesso, che per loro diventa quasi una religione alternativa? Accidenti! Mi fa rabbia che tante persone la vita se la giochino, o forse se la debbano giocare, in questo modo… e penso soprattutto ai ragazzi più giovani che potrebbero avere eccome una vita effettiva gay seria… e invece cominciano a buttarsi via cercando sesso in chat con sconosciuti! Tutto questo è folle! Aiutatemi a fare un blog che possa servire a qualche cosa… un blog libero, ma un blog che dia a tanti ragazzi e non più ragazzi una spinta verso l’amore vero, verso i contatti umani seri, vero una vita adulta che non sia una continua fuga dalla realtà. La vita non è un film porno! Non ha nulla a che vedere con un film porno! Leggevo che hanno inasprito le sanzioni per chi adesca minorenni in chat! … prima mi sembrava un provvedimento volto a ridurre la liberà… ma adesso mi sembra una cosa saggia… perché chi fa cose del genere deve essere messo nell’impossibilità di nuocere in qualsiasi modo. Ragazzi! Cervello! Per carità! Il sesso è una cosa bella… ma solo se è una cosa condivisa e se è parte di un rapporto d’amore! Non cercate la strada stupida verso il mondo gay! … Essere Gay è una cosa seria! Aggiungo una cosa accaduta in questo istante… un ragazzo di 20 anni mi ha contattato… l’approccio era esplicitamente rivolto al sesso… riporto il dialogo (ovviamente cambiando il nick):
gayproject – ma sei gay?
X – si
gayproject – ti posso chiedere una cosa?
X – si
gayproject – ma ti senti realizzato a cercare sesso in rete con sconosciuti?
segue il mio immediato inserimento nella lista nera!
MEDITATE GENTE MEDITATE!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...